Pagina 1 di 1

Curiosità riguardo E 623 Varesine

MessaggioInviato: venerdì 12 agosto 2022, 18:45
da Franco Capotosto
Un saluto a tutti.
Quello che voglio chiedere ai forumisti (specialmente quelli più attempati, vero Marco? :D ), forse sarebbe stato più giusto farlo nella sezione dei treni reali, ma siccome il quesito si riflette direttamente sull'aspetto modellistico l'ho inserito qui nella sezione modellismo. Ho notato, scaratabellando una infinità di foto di queste elettromotrici, che alle due testate sono presenti o il REC maschio o quello femmina, ma MAI entrambi contemporaneamente, come ogni veicolo prevede/va. In particolar modo, per le 623 miste di 1/2 classe, lato testata di 1 classe era presente SOLO il REC femmina, mentra lato 2 classe SOLO quello maschio. Decisamente una strana anomalia, ma che evidentemente dimostra come qualcosa mi sfugga o non ne sia a conoscenza. Tra l'altro, una regola di buon senso in ambito FS, recitava che in fase di aggancio e collegamento di tutti gli organi tra veicoli elettrici e relativi veicoli rimorchiati, il REC MASCHIO del veicolo rimorchiato andava inserito nel REC femmina di quello motore, MAI il contrario (immaginate bene il perchè). Insomma, chi è in grado di far luce sull'arcano? i ringraziamenti anticipati sono d'obbligo :)
Un abbraccio dal verde Abruzzo.

Re: Curiosità riguardo E 623 Varesine

MessaggioInviato: venerdì 12 agosto 2022, 21:43
da Marco Fornaciari
Cosa mi dai in cambio di qualche foto fatte a Salsomaggiore il 23/04/2017 alle 612 e 629? :dracula:

Re: Curiosità riguardo E 623 Varesine

MessaggioInviato: venerdì 12 agosto 2022, 22:10
da Marco Fornaciari
Mah, sarò buono, :aureola:
ecco il link con le foto senza fauna umana a coprire la scena. :!:
Ci sono anche dei dettagli della 646 158. :;
https://www.dropbox.com/s/nwljlosk6l28p ... 7.rar?dl=0

A riguardo del particolare del REC, io non ci avevo mai fatto caso, ma a memoria non ricordo di averlo mai letto da nessuna parte, manco sui sacri testi. Ma se andiamo a logica e al tempo della costruzione di tali macchine, l'espediente potrebbe essere stata una scelta per non far sbagliare il manovratore in fase di accoppiamento dei veicoli.

Il viaggio A/R da Fidenza è stato gustoso con macchine in perfetta forma.
Per la cronaca, quel giorno nella fascia di circolazione delle due E 623, che sono senza SCMT, la linea è stata chiusa agli altri treni, quindi bus.
Che poi quell'occasione è stata, e direi sarà, un unicum nella storia di quelle macchine.

Quindi
https://www.milanosmistamento.com/2017/ ... omaggiore/

Re: Curiosità riguardo E 623 Varesine

MessaggioInviato: venerdì 12 agosto 2022, 23:25
da Franco Capotosto
Ma se andiamo a logica e al tempo della costruzione di tali macchine, l'espediente potrebbe essere stata una scelta per non far sbagliare il manovratore in fase di accoppiamento dei veicoli....


Intanto grazie per le foto; la tua ipotesi la escluderei decisamente, la stessa situazione si presentava su tutti i veicoli a trazione elettrica; la dotazione del REC era normalmente con doppio attacco in testata proprio per prevenire le conseguenze ad eventuali "strappi" della condotta inserita, in seguito a spezzamento del treno in quel punto. La curiosità aumenta :dubbio: ....

Re: Curiosità riguardo E 623 Varesine

MessaggioInviato: venerdì 12 agosto 2022, 23:54
da Marco Fornaciari
Per curiosità ho guardato anche le altre ALe è presente solo il connettore femmina sotto in mezzo ai respingenti.
Direi che per le ALe sui veicoli fossero presenti solo i connettori femmina, quindi i cavi di collegamento (comando, controllo, REC) avevano i connettori maschio, così come sulle ALn.
Lo strappo del cavo di fatto non era un problema, andando a memorie delle ALn, ogni veicolo aveva i suoi cavi, anzi mi pare che ogni cabina/frontale avesse i cavi, pertanto c'era abbondanza.

A guardare ancora meglio, solo sulle carrozze navetta sono presenti sia i connettori femmina che i cavi con il connettore maschio.
Stesso discorso per la condotte UIC a 13 e 18 poli.

Re: Curiosità riguardo E 623 Varesine

MessaggioInviato: sabato 13 agosto 2022, 10:26
da Franco Capotosto
A guardare ancora meglio, solo sulle carrozze navetta sono presenti sia i connettori femmina che i cavi con il connettore maschio.


Esatto; il bello che a seconda della testata che si osservava, l'elettromotrice presentava appunto solo o il maschio o la femmina. Ripeto, sta cosa mi lascia basito considerando ho lavorato in diverse parti d'Italia; MAI mi sono imbattuto questo tipo di anomalia. E' pur vero che le zone in cui le Varesine prestavano servizio non le ho mai battute... mah, resterà un mistero, un salutone! :!:

Re: Curiosità riguardo E 623 Varesine

MessaggioInviato: sabato 12 novembre 2022, 1:07
da Franco Capotosto
Mistero risolto grazie all'aiuto dell'amico e collega Gigi Voltan: l'anomalia descritta, era comune anche per le carrozze Moncenisio percorrenti la Aosta - Prè S. Didier. Se in fase di scomposizione e ricomposizione non corrispondevano i connettori, era necessario triangolare i rotabili affinchè presentassero frontali compatibili; lato cabina A sempre presente accoppiatore REC femmina, viceversa per la cabina B accoppiatore maschio. Pertanto, c'è da rivedere la realizzazione dell'aspetto dei frontali di queste elettromotrici, anche da parte di ditte blasonate. Rimane la singolarità (e secondo me la poca praticità) di questo tipo di attrezzaggio nei rotabili reali, saluti! :!: